La documentazione al servizio dell'integrazione

Notizie aMo

  • Bandi


    aMo indice un' Asta pubblica per la vendita di terreni nel Comune di Modena, in via Delle Suore. Informazioni cliccando qui. Il termine per partecipare è il 12 giugno 2020.


Benvenuti

  • Approvato il bilancio di aMo per il 2019Approvato il bilancio di aMo per il 2019

    Bilancio in equilibrio nel 2019 per l’Agenzia per la mobilità di Modena, per il decimo anno consecutivo, a fronte di una riduzione ormai stabile delle risorse disponibili (-4,6% rispetto al 2010), e di una domanda crescente di servizi.  Si registra un risultato leggermente positivo, in linea con gli anni precedenti, da destinare a riserva. Il valore della produzione è in aumento del 2,7% rispetto al 2018, raggiungendo i 29.130.000 euro. I passeggeri trasportati nel 2019 superano per la prima volta i 14 milioni, raggiungendo 14.161.000, (+1,9% rispetto al 2018). Nel 2019 i chilometri prodotti sono stati 12.493.000, in aumento (+1,6%) rispetto a quelli prodotti nel 2018.  Stabili gli investimenti della Società sul patrimonio. Le voci di spesa più significative hanno riguardato la rete filoviaria di Modena, con l'installazione del sistema di protezione e sorveglianza della rete (PLF) e il completamento del riassetto del capolinea Zodiaco, della linea filoviaria 11; la riqualificazione energetica della sede di aMo; l'adeguamento sismico dell'Officina di Strada Sant'Anna; il risanamento delle strutture portanti del deposito bus di Pievepelago e il completamento del deposito bus di Finale Emilia.
    La Proposta di bilancio, presentata il 26 giugno agli Enti locali soci dall’Amministratore unico Andrea Burzacchini riuniti per la prima volta in seduta telematica, è stata approvata all’unanimità. Presenti 22 Comuni e la Provincia, per un totale del 98% delle quote del capitale sociale.   

Notizie

  • aMo partecipa a RegiamobilaMo partecipa a Regiamobil

    aMo partecipa a RegiaMobil, un Progetto Europeo finanziato dal Programma INTERREG Central Europe dell'Unione Europea che mira a migliorare la mobilità delle persone che vivono nelle aree rurali attraverso soluzioni di trasporto pubblico intelligenti e quindi a migliorare il loro accesso alle reti di trasporto europee e nazionali. Oltre ad aMo partecipano altri 10 partner di 6 diversi paesi: Italia, Polonia, Germania, Repubblica Ceca, Slovacchia, Ungheria e Croazia. Il progetto è iniziato il l'1/4/2020 ed avrà una durata di 2 anni.

In caricamento...