La documentazione al servizio dell'integrazione

Il TPL

Il servizio Extraurbano

Il servizio extraurbano, costituito da 51 linee, è articolato in due bacini (nord – pianura; sud – collina e montagna) impostati su alcune linee “portanti” aventi un’estremità a Modena e l’altra in uno dei centri principali del bacino e su una serie di linee secondarie con funzione di adduzione. Esempi di tali linee portanti sono la n. 400 Finale-Modena, la n. 420 Mirandola-Modena, la n. 760 Vignola-Castelfranco-Modena-Rubiera, la n. 731 Vignola-Spilamberto-Modena e la n. 800 Pavullo-Modena.

La linea n. 640 Sassuolo-Vignola nel tratto Sassuolo-Maranello, in considerazione della forte domanda di trasporto presente, ha un orario di servizio cadenzato a 30 minuti; le restanti linee funzionano secondo un orario orientato a fornire il servizio principalmente nelle tre fasce orarie di punta giornaliere in cui è presente utenza prevalentemente scolastica e lavorativa.

Il servizio effettua un orario ridotto nei periodi di vacanza scolastica e nei giorni festivi.
 
Nel 2015 il servizio extraurbano ha trasportato 5.302.684 passeggeri.

In caricamento...